Modifica carena Gommonautica G45

 

Autore: Akeswins

L'ingegner Alessandro Chessa ci spiega e ci illustra brevemente le modifiche che ha apportato alla carena del suo G45, detto "Il Rimorchiatorino", per migliorarne le prestazioni.

Questa è la prima ed essenziale modifica che ho fatto al rimorchiatorino, esattamente un mese dopo averlo messo in mare, ovvero nel 2003.
Nelle ultime sezioni poppiere si aprivano 2 tunnels, visibili nel disegno qui sotto

Carena 001

IL gommone faticava a prendere l' assetto giusto, e osservando la scia ho notato la presenza di parecchi spruzzi e interferenze

Per capire meglio, osservate la foto qui sotto, relativa ad un G48 che però aveva lo stesso problema.
Aumentando la velocità si notava che il gommone veniva "schiacciato" sull' acqua dal risucchio creato dai 2 tunnels, (in corrispondenza dello schizzo 1. l' assetto era parecchio cabrato, la resistenza al moto molto superiore a quella che avrei avuto con un assetto corretto a causa dell’ incidenza non ottimale; circa 19 nodi.....

Scia 001

I colpi sulla schiena si sentivano, dato che la prua rimaneva sollevata sull' acqua e lavorava solo la parte poppiera della carena, caratterizzata ovviamente da un angolo di carena molto inferiore.

Solo ed esclusivamente con mare olio, dopo qualche secondo di andatura a tutta manetta come per miracolo i due tunnels si staccavano dall' acqua, a causa dell' aria che ci confluiva dal redan centrale. Con mare mosso o vento non succedeva mai.
Dopo svariati rimuginamenti, ho finalmente intuito di cosa si trattava e ho fatto una prova.
Ho preso due pezzi di polistirolo che stessero perfettamente negli alloggi dei tunnels. Li ho poggiati da sott' acqua e ci si sono incollati a causa della spinta di galleggiamento del polistirolo .Sono salito in barca, partito, entrato in planata...e MIRACOLO!!!
Il Gommo è entrato in planata perfetto come un siluro, niente interferenze, e cosa ancora più curiosa, i due pezzi di polistirolo sono rimasti attaccati per un miglio sotto il gommone anche in planata!!! (La famosa “turbolenza”).

A questo punto, ben felice, ho portato il gommone dal cantiere e ho fatto eseguire una modifica visibile in questo disegno:

tunnel

n pratica mi sono limitato a "chiudere" i tunnels con inserti di poliuretano resinati, per la modica cifra di 50 euro...
risultato? 24 kn max col 737 (+5 nodi...)

Notare la differenza di scia nell' entrare in planata rispetto alla foto di sopra…

Scia 002

© Gommoni & Motori 2007