Serbatoio per tender

Parliamo di gommoni smontabili sia con paramezzale che ad alta pressione, tender e fast roll.

Moderatore: Gommoclassic

Arcipelago
New-Be
Messaggi: 9
Iscritto il: 31/08/2019, 11:01

Serbatoio per tender

Messaggioda Arcipelago » 08/09/2019, 7:14

Buongiorno a tutti, vorrei sapere da voi che siete esperti qualche parere sulla tipologia di serbatoio riguardo alle motorizzazioni a 4 tempi solitamente utilizzate sui tender, quindi di potenze ridotte (4,6,8cv). Ho visto che molti motori hanno serbatoi interni alloggiati sopra il gruppo termico ed il tutto rimane comodamente all'interno del coperchio della testa del motore, mentre in altri casi c'è il sistema tradizionale costituito da serbatoio esterno che si collega allo spinotto del motore tramite il tubo. Quale soluzione da preferire? Ditemi la vostra...

*** edit ***
abbiamo unito i 3ad
Si prega di non aprire post doppi per la stessa domanda... (art.10 del regolamento)





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Arcipelago
New-Be
Messaggi: 9
Iscritto il: 31/08/2019, 11:01

Serbatoio integrato o separato?

Messaggioda Arcipelago » 08/09/2019, 16:08

Salve a tutti, chiedo info e consigli ad esperti e possessori.
Vorrei apprestarmi all'acquisto di un tender smontabile di circa 250-280cm di lunghezza per fare brevi escursioni lungo costa. In merito al motore penserei ad un recente 4 tempi (circa 6cv, dipenderà dalle specifiche ammesse dal tender) silenzioso e parco nel consumi.
Vengo al dunque: ho letto che ci sono motori con serbatoio integrato, alloggiato sulla testa, che rimane in alto sotto il coperchio del motore e ci sono altri motori che mantengono la tipologia tradizionale con serbatoio separato con inserimento del tubo benzina nello spinotto del motore. Valutazioni a tal proposito?
Inoltre: per queste potenze cosi ridotte, sempre parlando di 4 tempi, esistono motori solo monocilindrici oppure anche bicilindrici? Delucidazioni e consigli anche su questo sono utili.

Grazie tante

antaro
Abituale
Messaggi: 1434
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO ; Marshall M35S
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Serbatoio integrato o separato?

Messaggioda antaro » 08/09/2019, 16:23

Arcipelago ha scritto:Salve a tutti, chiedo info e consigli ad esperti e possessori.
Vorrei apprestarmi all'acquisto di un tender smontabile di circa 250-280cm di lunghezza per fare brevi escursioni lungo costa. In merito al motore penserei ad un recente 4 tempi (circa 6cv, dipenderà dalle specifiche ammesse dal tender) silenzioso e parco nel consumi.
Vengo al dunque: ho letto che ci sono motori con serbatoio integrato, alloggiato sulla testa, che rimane in alto sotto il coperchio del motore e ci sono altri motori che mantengono la tipologia tradizionale con serbatoio separato con inserimento del tubo benzina nello spinotto del motore. Valutazioni a tal proposito?
Inoltre: per queste potenze cosi ridotte, sempre parlando di 4 tempi, esistono motori solo monocilindrici oppure anche bicilindrici? Delucidazioni e consigli anche su questo sono utili.

Grazie tante


Ciao, parli di un 250-280 e un 6cv parco di consumi ed escursioni lungo la costa....

Sappi che con tale tender (perchè di un tender stiamo parlando) non è adatto a tale uso.
La sua destinazione è quella appunto da "caronte" tra barca alla fonda/ porto o calette.
Al massimo puoi fare 400/500 mt per andare a pescare le seppie
Pertanto che il motore sia parco o consumi 1lt/miglio non ti cambierà il portafogli
Altro discorso sulla silenziosità (e aggiungo divieti su alcune acque) prerogativa dei soli 4t
Scegli i bicilindrici, i mono vibrano che è una bellezza. Per questioni di spazio opterei per un serbatoio integrato

Arcipelago
New-Be
Messaggi: 9
Iscritto il: 31/08/2019, 11:01

Re: Serbatoio integrato o separato?

Messaggioda Arcipelago » 08/09/2019, 16:41

Grazie per il tuo intervento.
Prima di tutto: il mio riferimento alla misura del tender ed alla tipologia/potenza del motore era indicativa ma non troppo discordante da svariati accoppiamenti tender + motore commercializzati da alcuni marchi presenti sul mercato.

Dunque...c'è molta differenza tra usare come caronte un tender dalla barca alla caletta o dalla spiaggia alla caletta (tranne il fatto di allestire il tender gonfiandolo una volta sulla spiaggia e montando il motore)?
Riguardo al tuo riferimento di distanza immagino che se può fare 400-500m per andare a pescare, ne potrebbe fare anche 1000-1500-2000...costa-costa in presenza di condizioni ideali dal punto di visto meteo. Sbaglio?
In ultimo: quella di integrare il serbatoio è una tendenza recente per ottimizzare gli ingombri? E dal punto di vista della sicurezza? Penso ad esempio ad una possibile perdita di benzina che in caso di serbatoio integrato potrebbe provocare fiamma...

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


antaro
Abituale
Messaggi: 1434
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO ; Marshall M35S
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Serbatoio integrato o separato?

Messaggioda antaro » 08/09/2019, 20:58

Arcipelago ha scritto:Grazie per il tuo intervento.
Prima di tutto: il mio riferimento alla misura del tender ed alla tipologia/potenza del motore era indicativa ma non troppo discordante da svariati accoppiamenti tender + motore commercializzati da alcuni marchi presenti sul mercato.

Dunque...c'è molta differenza tra usare come caronte un tender dalla barca alla caletta o dalla spiaggia alla caletta (tranne il fatto di allestire il tender gonfiandolo una volta sulla spiaggia e montando il motore)?
Riguardo al tuo riferimento di distanza immagino che se può fare 400-500m per andare a pescare, ne potrebbe fare anche 1000-1500-2000...costa-costa in presenza di condizioni ideali dal punto di visto meteo. Sbaglio?
In ultimo: quella di integrare il serbatoio è una tendenza recente per ottimizzare gli ingombri? E dal punto di vista della sicurezza? Penso ad esempio ad una possibile perdita di benzina che in caso di serbatoio integrato potrebbe provocare fiamma...


Cerco di dire la mia punto per punto :
non esiste la categoria tender, ma esiste la categoria di progettazione.
Su questa non mi esprimo, se Honda per il suo 250 ha la cat C (navigazione litoranea, ovvero con vento fino a forza 6 e onde di altezza significativa fino a 2 metri (mare molto mosso) avrà certamente i suoi motivi.
Personalmente avrei PAURA di affrontare 2 metri di onda con tale battello ed un 6cv!
Per me c'è notevole differenza tra fare 200 t dalla barca alla caletta e/o banchina e fare un miglio costa costa.
Questi perchè costa costa vuol dire tutto e nulla!
Se c'è solo spiaggia, puoi avventurarti anche con una ciambella da pesca (ed io l'ho fatto quando le ossa permettevano) perchè come vedi 2 onde di 30 cm un punto di approdo lo trovi sempre a portata di pinna.
Se il costa costa prevede una tratto a scogli, senza punti di approdo (e se cerchi le calette come dici questa è la condizione normale, a meno che tu non raggiungi la caletta navigando perpedicolarmente alla costa per un breve tratto di mare ) la stessa situazione può diventare pericolosissima, specialmente se non sei da solo e il motorello comincia ad andare in sofferenza.
Per esperienza, navigo spesso in un tratto di mare che spesso ho indicato come "no plus ultra" per i SIB , ovvero Kastos e Kalamos, per una serie di ragioni, non ultima che la termica pomeridiana la becchi (al 99% dei casi) sempre di poppa e al massimo con bf3 (diciamo sotto i 10 nodi)
Tale zona è anche molto in voga tra i canoisti.
Ebbene il mio M35s ti assicuro è il più piccolo che troverai in zona, anche perchè ci può essere l' 1% di casi che, se pur non previsti dal meteo, il vento potrebbe essere il doppio o di direzione opposta di quello previsto (sempre di previsioni stiamo parlando)
Non sai quante volte, praticando la pesca d'inverno in waders dalla spiaggia (stivali alla vita), quella scaduta prevista con onde di 50/60 cm si è trasformata in mare molto mosso con onde spumeggianti superiori la metro con vento teso che rende impossibile ogni azione di pesca. Percui Windy, Windfinder etc ti possono dare una indicazione di massima di come sarà la giornata, ma ---e qui è un passo importante--se il gap delle previsione non è neppure avvertita da un Maxi RIB, fa il solletico ad un RIB 5mt, rende faticoso ma ancora in sicurezza il rientro con un SIB di 3.5/4 mt ben motorizzato, può rendere la vita molto molto difficile su un SIB e un motorello che hai indicato come tuoi target
E non dimenticare i temporali, quelli poi in estate possono essere davvero imprevisti e molto pericolosi perchè velocissimi
Sul discorso sicurezza non entro perchè non ho dati di incendi.
Personalmente in mezzo al mare con in 250/280 e 6cv, più del fuoco mi preoccuperei dell' altro elemento, l'acqua
Ogni post, ogni intervento sui forum hanno sottinteso il suffisso IMHO, percui se Honda dice che il suo 250 con 6cv può affrontare onde di 2 mt, bene per i loro proprietari. Io ne sto cercando uno per andare a seppie, in un punto dove si prendono anche dalla spiaggia

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2737
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Serbatoio per tender

Messaggioda Uauaton V » 08/09/2019, 22:02

Di certo quando si ha un motore con serbatoio incorporato una precauzione logica è quella di avere a bordo un’ancora i giubbotti i remi ma aggiungiamoci pure una radio whf sintonizzata sul canale del gommone o barca che sia da dove è stato calato il tender e minimo una piccola tanichetta di benzina, uno o due litri aono gia una esagerazione, altra precauzione ovvia è quella di partire con il pieno ma non pensare di emulare Davi in traversate oceaniche il tender di solito si utilizza per raggiungere la riva quando la l’imbarcazione madre non è ormeggiata in porto ma è in rada oppure lo si usa per fare una piccola esplorazione nelle immediate vicinanze e se si parte col serbatoio pieno dovrebbe bastare alla grande, semmai una precauzione è quella al rientro alla barca madre di chiudere il rubinetto una volta accostati all’imbarcazione e lasciare al motore di consumare la benzina che c’è nel tubo e il carburatore cosi non c’è il rischio di sversare a bordo che non è il massimo :b: 8hp per un tender mi sembra una cosa esagerata frusta

Arcipelago
New-Be
Messaggi: 9
Iscritto il: 31/08/2019, 11:01

Re: Serbatoio integrato o separato?

Messaggioda Arcipelago » 08/09/2019, 22:13

Grazie antaro,
tutte queste valutazioni sono necessarie, anzi indispensabili, per tutti e ti assicuro che sono uno che mette la prudenza alla base di ogni spostamento dal momento che l'elemento è appunto il mare con tutte le condi meteo che nel giro di poco possono crearsi, a dispetto delle più rosee previsioni.
Detto questo sono curioso appunto sulla questione serbatoio...pro, contro, tendenza dei costruttori nella progettazione dei modelli più recenti verso il serbatoio integrato oppure separato, insomma per riuscire ad avere elementi utili al fine di fare una scelta.

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4913
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: Selva 680, Callegari 310
Motore: Selva 150 cv ;Evinrude 15 cv
Località: Salerno

Re: Serbatoio integrato o separato?

Messaggioda Gommoclassic » 08/09/2019, 22:26

il serbatoio incorporato è normalmente di solo 1 litro, Pensato per semplificare la vita sui piccoli tender che si muovono poco e quindi la piccola autonomia è sufficiente, personalmente per un utilizzo sotto costa è meglio un serbatoio esterno, non si devono fare rabbocchi che sono a e sempre antipatici da fare con sicuro versamento di benzina.. tutto più semplice

domenico
Abituale
Messaggi: 559
Iscritto il: 26/12/2007, 10:39
Gommone: mariner 430
Motore: johnson 15 cv 2 tempi 255 cc
Località: battipaglia

Re: Serbatoio per tender

Messaggioda domenico » 09/09/2019, 14:13

Beh...come ha scritto Gommoclassic 1 litro di serbatoio è sicuramente un handicap....meglio avere sicurezza....
Sicurezza significa avere carburante a sufficienza quando le condizioni meteo cambiano e talvolta ciò avviene all'improvviso sorprendendo i marinai della domenica tra i quali mi ci metto anche io...tuttavia un serbatoietto di 12 litri ti consente di girare per un bel pò e di avere sicurezza che se il mare non è più calmo ed i consumi aumentano non hai necessità di fare rabbocchi con onde che arrivano e poi ti voglio a centrare il buco del serbatoietto incorporato...
riguardo poi il serbatoio incorporato esiste da molto tempo...vedi vecchi 2 tempi...di potenza limitata a 2,5 o 3,3 cv e non sono personalmente a conoscenza di episodi di scoppio...ma meglio tenere un serbatoio da 12 litri ed una tanicuccia da 5 per ogni caso dato che occupa poco spazio anche nello spazio limitato del 2,80...
comunque l'importante è non perdere mai la testa e mantenere la freddezza necessaria per ragionare e tornare a casa...se ti agiti non ragioni più ma queste cose non sono frequentissime per fortuna...
ho avuto in successione: eurovinil 245 + johnson 4 cv 2 t; eurovinil 360+ evinrude 15 cv 2 t; selva 560+ selva yamaha marlin 100 cv 4 t; swell 4 m+ yamaha 40 cv 4 t 3 cil; lodestar 250+yamaha 5 cv 2 t; mariner 430+ johnson 15 cv 2 tempi

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Il Gommone smontabile SIB”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 37 ospiti