Ancoraggio di Prua e di Poppa

Discussioni e domande sulle tecniche di conduzione del gommone, sulla sicurezza in mare e sul salvataggio.
Avatar utente
Carter
Abituale
Messaggi: 2333
Iscritto il: 12/08/2009, 14:56
Gommone: CAB Dorado 750
Barca: Halmatic Nelson 45
Motore: (x2) Suzuki 115 4t

Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Carter » 21/01/2018, 11:55

Ciao a tutti leggendo l'interessante post di Uauaton viewtopic.php?f=86&t=26180&start=20 che parla dei motori ausiliari montati a poppa "alla greca", è emersa un'altra soluzione
riguardo però all'ancora posizionata in modo permanente a poppa e quindi mi è venuta voglia di affrontare un altro
tema dedicando un proprio post all'ancoraggio di poppa molto importante e utile in diversi frangenti.

La soluzione di avere l'ancora armata e con tanto di catena e salpa ancora a poppa mi è sempre piaciuta! :bene:

Nel mio piccolo quando parto per la crociera posiziono una cassetta nello specchio di poppa (nella vasca bagnata)
dove tengo a pronto uso (invece di averla seppellita nel gavone di prua) l'ancora di rispetto.

Posizione ancora di poppa.jpg


Si tratta di una Hall da 6 Kg con 3 metri di catena e 50 di cima che avendola a pronto uso adopero regolarmente
quando voglio ancorare e stare con la poppa verso riva senza stare alla ruota.

Baja Isola di Vis.jpg


Considero questo ancoraggio molto più sicuro in quanto garantisce all'ancora principale di lavorare sempre in tiro
e ma sopratutto nella posizione in cui viene calata.

E' sicuramente un manovra da fare con molta attenzione avendo il calumo vicino alle eliche che inevitabilmente
ruotano in quei momenti.
Quindi mi posiziono li dove voglio fermarmi e inizio ad andare indietro tenendo un occhio all'ecoscandaglio.
Arrivato nel punto più basso, ma sempre sicuro come pescaggio, calo l'ancora di poppa e inizio ad andare
in avanti accompagnando la cima in mare.

Calumo di poppa.jpg

Hall di rispetto.jpg


Filata tutta la cima di 50 mt. inizio a calare l'ancora principale di prua utilizzando il salpa ancora e cercando
di stare fermo sul punto fino a ché, in base alla profondità non vedo dal conta catena che l'ancora ha raggiunto il fondo.

Calumo di prua catena.jpg

Danforth principare di prua.jpg


Quindi di nuovo macchine indietro a lentissimo moto lasciando catena a prua per almeno 4/5 volte il fondale
e recuperando la cima dell'ancora di poppa a bordo metro su metro ed il gioco è fatto. )212(

Ancora di poppa.jpg


Se proprio voglio stare tranquillo e magari in virtù di fermasi in baja per la notte, quando tutta la manovra è finita con
maschera e pinne allontano "a mano" l'ancora di poppa qualche metro più verso riva.

Ancoraggio prua e poppa.jpg



Questa tecnica è utile per diversi motivi e situazioni, certo che avere come i greci un'ancora armata a poppa con tanto
di catena e salpa ancora sarebbe in TOP!! :sog:

Ciao da Patrizio.





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 14729
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Saxthemax » 21/01/2018, 12:42

Bel post Patrizio.
Una delle cose che apprezzo di più del mio Mar.co è la presenza di un gavoncino nella plancetta di poppa dietro alla scaletta chè è stata creata appositamente per l'ancorotto di rispetto. Sulla scaletta è stato posizionato un apposito salpaancora a rotella.
Io ho una piccola bruce da 2.5 kg con uno spezzone di cima di 6 mt. assicurato ad un golfare di poppa.
Dopo aver letto il tuo sistema però penso che comprerò un pezzetto di catena da 5 mt ed una decina di mt di cima allo scopo.
Anche in Grecia è comune l'ormeggio con ancora verso terra.
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
spargiotto
Abituale
Messaggi: 708
Iscritto il: 10/07/2008, 22:25
Gommone: Nautica Led GS 680 XL
Motore: Mercury Verado 200
Località: Vercelli

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda spargiotto » 21/01/2018, 13:13

Interessante ;-)
Carlo , hai una foto dove si vede il salpa ancora che hai sulla scaletta ?
Il sole che brucia il viso , il maestrale che mi spettina , rotta su Bonifacio , si naviga a vista ...
2001 Alson Flash 380 / Mercury 15
2005 Alson Flash 510 / Suzuki 40
2008 Solemar 61 Supervip / Mercury Verado 150
2017 Nautica Led GS 680 / Mercury Verado 200

boss
Abituale
Messaggi: 1936
Iscritto il: 02/02/2008, 22:43
Gommone: Solemar 28 Oceanic
Motore: Suzuky 2x200
Località: San Miniato

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda boss » 21/01/2018, 13:56

Bel post e mi permetto di aggiungere alcune cose.
Fino a poco tempo fa avevo un gommo 7,5, piu' o meno la misura di Patrizio e un'ancora principale (un po' esagerata) di kg.7,5 (di 5 bastava) piu' per rispetto un rarissima Bruce originale di kg.2, l'ancora del mio precedente gommone un Novurania 5,70 con 10 metri di catena del 6 e 20 metri di cima da 14 bella massiccia.
Non ho mai amato la hall, a mio parere, nel caso di Patrizio quasi un'ancora di scorta che di rispetto, e la piccola bruce non mi ha mai tradito e contrariamente ad un'ancora di 5-6 kili che potresti lanciare ma con scarsi risultati con i 2 kili non necessitavo di tante manovre avanti e indietro, posa questa posa quella.....la tiravo (senza catena) e arrivederci.
Devo dire che una sera a Porto Azzurro, bellino vestito e lavato, con questo ****** di gommone che mi si intraversava, con un lancio da record mondiale, volai in mare io e la fedele bruce........e un la volevo lasciare....... meno male era buio......e un passava nessuno........Fantozzi e un'era nulla.....
I 10 metri di catena li mettevo al bisogno, sempre causa forte vento, e risultavano sempre efficati anche per la necessita' un doppio ancoraggio a prua, naturalmete li dovevo calare e l'avanti-indietro era un'obbligo......o altrimenti mi arrangiavo con l'uso del tender.
Con il nuovo gommo 9 metri e spiccioli sto' a studia' icche' ci metto..... i 2 kili li porto per un lasciarli a casa.....ma non servierebbero a quasi nulla, avevo pensato ad una 5 kili sempre trefoil......vedro'.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2694
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Uauaton V » 21/01/2018, 14:50

boss ha scritto:Bel post e mi permetto di aggiungere alcune cose.
Fino a poco tempo fa avevo un gommo 7,5, piu' o meno la misura di Patrizio e un'ancora principale (un po' esagerata) di kg.7,5 (di 5 bastava) piu' per rispetto un rarissima Bruce originale di kg.2, l'ancora del mio precedente gommone un Novurania 5,70 con 10 metri di catena del 6 e 20 metri di cima da 14 bella massiccia.
Non ho mai amato la hall, a mio parere, nel caso di Patrizio quasi un'ancora di scorta che di rispetto, e la piccola bruce non mi ha mai tradito e contrariamente ad un'ancora di 5-6 kili che potresti lanciare ma con scarsi risultati con i 2 kili non necessitavo di tante manovre avanti e indietro, posa questa posa quella.....la tiravo (senza catena) e arrivederci.
Devo dire che una sera a Porto Azzurro, bellino vestito e lavato, con questo ****** di gommone che mi si intraversava, con un lancio da record mondiale, volai in mare io e la fedele bruce........e un la volevo lasciare....... meno male era buio......e un passava nessuno........Fantozzi e un'era nulla.....
I 10 metri di catena li mettevo al bisogno, sempre causa forte vento, e risultavano sempre efficati anche per la necessita' un doppio ancoraggio a prua, naturalmete li dovevo calare e l'avanti-indietro era un'obbligo......o altrimenti mi arrangiavo con l'uso del tender.
Con il nuovo gommo 9 metri e spiccioli sto' a studia' icche' ci metto..... i 2 kili li porto per un lasciarli a casa.....ma non servierebbero a quasi nulla, avevo pensato ad una 5 kili sempre trefoil......vedro'.

Ancora smontabile Bruce con inclinazione modificata, l'ho già postato e 10m. di catena + i piombi ( 2+2 ) sub con cima da mettere a penzoloni a circa 8/10 metri da poppa ( così l'imbecille che mi gira attorno per guardarmi le palle non me la sega ) lungo la rimanente cima dell'ancora per ammortizzare e far lavorare meglio tutta la linea compresa la catena ( io li uso spesso anche al posto delle molle quando mi ormeggio ai pontili di poppa ) ma il verricello mi fa gola tanto il posto suo c'è già ( magari il prossimo anno lo metto in cantiere, perchè quest'anno son troppo tirato con altri casini ) )212( )212( ( vi seguo dalla Korea )
Allegati
IMG_0018.jpg
IMG_0018.jpg (154.35 KiB) Visto 2168 volte

Avatar utente
sansacs
Fire Fighter
Messaggi: 9196
Iscritto il: 24/09/2007, 14:01
Gommone: SACS 530 IT
Motore: EVINRUDE E-TEC 90
Località: UDINE

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda sansacs » 21/01/2018, 15:18

Bel post Patrick :d:

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 14729
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Saxthemax » 21/01/2018, 16:35

spargiotto ha scritto:Interessante ;-)
Carlo , hai una foto dove si vede il salpa ancora che hai sulla scaletta ?


Ecco qui:
Scrapbook_1516548367876.png


Come puoi vedere è una soluzione semplice attuata mettendo una semplice rotella sull'ultimo scalino della scaletta che quando è ripegsta funge da salpaancora.

Il piccolo gavone è subito dietro la scaletta ed è dotato di scasso per la cima che io aggancia al golfare che vedi in basso di fianco alla scaletta.

Quel gavoncino inoltre è utile per "buttarci" altre cime o oggetti bagnati...
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
spargiotto
Abituale
Messaggi: 708
Iscritto il: 10/07/2008, 22:25
Gommone: Nautica Led GS 680 XL
Motore: Mercury Verado 200
Località: Vercelli

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda spargiotto » 21/01/2018, 16:38

Grazie , davvero semplice ed efficace .
:bene:
Il sole che brucia il viso , il maestrale che mi spettina , rotta su Bonifacio , si naviga a vista ...
2001 Alson Flash 380 / Mercury 15
2005 Alson Flash 510 / Suzuki 40
2008 Solemar 61 Supervip / Mercury Verado 150
2017 Nautica Led GS 680 / Mercury Verado 200

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9163
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Cerri » 21/01/2018, 18:07

Ciao Patric un piacere risentirti e sopratutto poter leggere i tuoi scritti :bene:
Dunque personalmente non mi trovo in particolare condivisione di ciò che hai scritto :halo:
Ti spiego perchè non condivido pienamente il tuo modo di ancorare, calare prima l'ancora di poppa e poi quella di prua lo reputo un metodo sbagliato perchè come anche tu hai scritto bisogna stare attenti a non far andare la cima nelle eliche del motore in fase di manovre.
Pensa se c'è un pò di corrente o di vento e ti si infila la cima nell'elica del motore,ora che si cerca di sbrogliare la cima la tua barca finisce sugli scogli visto che già parti col pressuposto di calare l'ancora a fondale basso.
Personalmente preferisco calare l'ancora di prua e poi retrocedere lentamente e controllare che tenga sul fondale agendo con strattoni sulla cima o con motore inserendo la retro e cima bloccata,fatto questo retrocedo fino ad arrivare dove il fondale e basso solo a quel punto calo l'ancora di rispetto di poppa spengo il motore e faccio l'operazione contraria tiro la cima dell'ancora di prua e contemporaneamente lascio calare quella di poppa cosi sono sicuro che non ho intralci di nessun tipo :wink:
L'ancora di prua non la faccio mai lavorare in tiro perchè come tu sai le maree e le onde già la solleciteranno parecchio quindi lascio che la catena ammortizzi il sali e scendi della mia imbarcazione mentre la cima funzioni da ammortizzatore :sog:

Avatar utente
Francomaffio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5357
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Francomaffio » 21/01/2018, 18:16

Anche io procedo come Paolo, quando hai una buona presa a prua manovri con più tranquillità ed in sicurezza
Ciao Franco

Avatar utente
Carter
Abituale
Messaggi: 2333
Iscritto il: 12/08/2009, 14:56
Gommone: CAB Dorado 750
Barca: Halmatic Nelson 45
Motore: (x2) Suzuki 115 4t

Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Carter » 21/01/2018, 19:59

Dipende anche dal tipo di barca/gommone... con i due motori il rischio che vada su entrambe le eliche impedendo di manovrare è pressoché impossibile.
Ovviamente i presupposti sono: essere in due persone una al timone e manette e una che fila la cima da poppa in piedi sulle plancette, tutta su un lato fuori bordo quindi in massima sicurezza!
La foto dove vedi legata la cima al palo in mezzo si motori la fisso solo finito tutto a motori spenti, altrimenti è nelle mani di chi è a poppa in piedi. Inoltre per chi usa il salpancora sia per calare che per recuperare la catena anche se a motori ovviamente accesi l’assorbimento sarebbe altissimo... il tuo procedimento prevederebbe il calare un sacco di catena per poi recuperarla in parte ed essendo l’ultimo assorbimento prima di spegnere tutto e passare molte ore in rada con assorbimenti di corrente annessi e connessi preferisco non dargli un forte consumo proprio all’ultimo.
E’ un procedimento di ancoraggio che faccio molte volte e da anni e non ho mai avuto il men che minimo problema o rischio, certamente come tutte le manovre vanno fatte con attenzione e bene!

Ciao da Patrizio.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9163
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Cerri » 21/01/2018, 20:40

Come si nota abbiamo già evidenziato due situazioni diverse,tu hai due motori e il salpancora elettrico ,io non ho il salpancora e un solo motore .
Poi tu avendo il salpancora hai bisogno di molta catena e di una corrente assorbità dal salpancora elevato ,mentre nel mio caso solo manualità :halo:

boss
Abituale
Messaggi: 1936
Iscritto il: 02/02/2008, 22:43
Gommone: Solemar 28 Oceanic
Motore: Suzuky 2x200
Località: San Miniato

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda boss » 21/01/2018, 21:48

Ecco dov'e' "l'esigenza" di un'ancora di rispetto che si puo' lanciare.
Anch'io, avendo avuto un solo motore e verricello elettrico, ho sempre calato a prua poi indietreggiando nella posizione desiderata ho sparato l'ancora di rispetto ottenendo senza tante altre manovre un buon ancoraggio definitivo.
Da soli, come detto in presenza di forte vento, magari laterale, che ti intraversa subito, posizionare non e' tanto semplice, in posti tranquilli, senza vento, posizionare l'ancora e' una puttanata, in Sardegna Corsica e qualche volta all'Elba che magari anche alle 20 la sera tira ancora vento, non e' che sia tanto semplice bloccare un gommone.
Come la logica vuole ad ogni occasione occorrono le giuste manovre, ma mi ripeto, un'ancora di rispetto di 5 kili per un gommo di 6-7 metri non e' necessaria, lo ridico, basta una trefoil da 2 kili e mezzo e con 20 euro sei a posto.

andrew
Attivo
Messaggi: 243
Iscritto il: 01/10/2017, 14:02
Gommone: Mar.co 32
Barca: Emotion
Motore: 2x300

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda andrew » 21/01/2018, 23:01

voi siete gia oltre oceano..

mi spiegate come si ancora con l ancora con verricello elettrico .. mi spiego meglio sul mio vecchio gommo lasciavo calare l ancora sul fondo poi tenendo in mano la cima indietreggiavo e quando sentivo che teneva allora mi fermavo e legavo il tutto..(chiaramente ero alla ruota)
con quella elettrica come si fa a sentire se tiene,o se ara sul fondo..

Avatar utente
Gian
Abituale
Messaggi: 6413
Iscritto il: 31/10/2011, 16:29
Gommone: LED590
Motore: Yamaha F 100 AETL
Località: Trento
Contatta:

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Gian » 22/01/2018, 6:51

Interessante post anche a mio giudizio.

Anche io come , cerri e franco, procedo prima con quella di prua e poi arretrando con quella di poppa. Il più delle volte poi mi immergo a sistemarle entrambe

Il fatto è che purtroppo pochi natanti hanno a bordo l'ancora di rispetto ed ancor meno quelli che la usano, specialmete in certe situazioni di vento che gira.

Questa estate con un ancorotto ad ombrello di rispetto con 3 mt di catena ho tenuto in linea diversi gommoni più la barca Di LeoF : ovviamente il fondale era roccioso.
:d: Gian

ImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine

Gozzetto vtr 4.00 johnson 4cv - Quicksilver 340 Mercury 15 cv --- Marshall M40S Honda Bf20 --- Ondina 5.05 Yamaha F40 --- LED 590 + Yamaha 100

Avatar utente
CarlettoMC
Attivo
Messaggi: 85
Iscritto il: 11/07/2017, 11:08
Gommone: Joker Boat Coaster 580
Motore: Mercury 90 ELPTO
Località: Mirano (Venezia)

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda CarlettoMC » 22/01/2018, 10:24

Bel argomento e foto subacquee. Sono tra quelli, come dice Gian , che hanno l'ancora di rispetto in gavone, ma non e' mai stata usata.
Restare con la poppa verso riva e' la soluzione che preferisco. Pero' , al posto della seconda ancora, uso una cima lunga che fisso ad un scoglio. Ovviamente gli scogli devono essere idonei allo "sbarco" . Le uniche accortezze sono di filare una cima sufficientemente lunga, cosi si riesce a scendere a riva prima che il gommone si intraversi, e scegliere uno scoglio che sia subito sopra la linea di massima marea, cosi' si evita che l'ormeggio venga sommerso durante la giornata. :d:

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2694
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Uauaton V » 22/01/2018, 14:28

del verricello di poppa non ne potevo fare a meno neppure sull'M100 ( però lo usavo di più per le immersioni sui -70 usando un'ancorotto da 20 Kg che posizionavo per bene una volta arrivato sul fondo ) poi mi tornava comodo per tenerlo in posizione quando scendevo a terra dato che gli avevo già adattato un telecomando Fac per apricancelli, forse son passati 20 anni, come vola il tempo ! )212(
Allegati
IMG_2298.jpg
IMG_2298.jpg (143.08 KiB) Visto 1950 volte

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10160
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Blackfin » 22/01/2018, 14:47

Anch'io come Boss sono un fautore del "piccolo è bello" e, come ancora di rispetto, uso sul mio Flyer 646 un ancorotto Hall da 2 kg. con una catena da 3 metri (abbastanza leggera anche lei) . Così in Croazia e, sopratutto in Grecia dove traghetti e scalmanati passano molto veloci anche vicino alla costa, alle onde di scia offro sempre la prua. L'ancorotto me lo porto a riva (qualche volta è capitato anche a nuoto) senza troppi problemi. Il gavoncino per l'ancorotto con vaschetta inox ricavato nella plancetta a babordo è una delle prime modifiche che feci fare a Beppe Mauri.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Carter
Abituale
Messaggi: 2333
Iscritto il: 12/08/2009, 14:56
Gommone: CAB Dorado 750
Barca: Halmatic Nelson 45
Motore: (x2) Suzuki 115 4t

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Carter » 24/01/2018, 12:05

Tutte le opzioni qui proposte per procedere in un doppio ancoraggio sono molto valide e giustamente in base
alla situazione dettata dalle condi-meteo, dal tipo di gommone/imbarcazione e dalla morfologia del posto
dove si vuol ancorare si opera con quale sistema procedere.
Anche io uso la cima a terra se la baja offre a poppa uno scoglio e non una spiaggetta, il focus del post. comunque
rimane avere sempre armato a poppa cime e ancora di rispetto per poter procedere in comodità e nell'immediatezza
senza dover spaiolare mezza barca. :sog:

@ andrew :
Come facevi tu a mano era corretto, ma se lo fai con il salpa ancora si presuppone che tu abbia un ecoscandaglio e che
sai la profondità; detto questo se disponi di un conta catena (dispositivo nella maggior parte dei casi associato al salpa
ancora) capisci ben da te che sapere quando l'ancora a toccato il fondo vien da se... Altrimenti senza conta catena
si fanno dei segni distintivi sulla catena diciamo ogni 5 metri (utilizzando vernice rossa o gommini segna catena)
e sempre sapendo grazie al ecoscandaglio la profondità si osserva la catena mentre scende e si fanno le considerazioni
del caso.

Toccato il fondo si procede a marcia in dietro seguendo vento e corrente (se si sta alla ruota) calando ulteriore
catena pari ad almeno 3/4 volte la profondità.
Se ci si vuole passare la notte o con forte vento/corrente questo valore va portato anche fino a 5/6 volte la profondità.
Ovviamente se ci si ferma a fare un bagnetto al volo tutto si può fare... :wink:

Ciao da Patrizio.

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9163
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Ancoraggio di Prua e di Poppa

Messaggioda Cerri » 24/01/2018, 13:13

Un'altra cosa molto importante che non ci dobbiamo mai dimenticare è di segnalare la posizione della nostra ancora quando spediamo parecchi metri di cima o catena per evitare che qualcuno ci vada sopra .
E per chi usa fissare la poppa a riva segnalare sempre la cima in tensione prima che innavvertitamente un'altra imbarcazione pensa di passare dietro la nostra imbarcazione ormeggiata.

Ci si piò trovare in una baia affollata :wall: quindi segnalare è la miglior cosa da fare per evitare di trovarsi a dover fare discussioni :halo:
ormeggio in rada .JPG
ormeggio in rada .JPG (77.24 KiB) Visto 1852 volte


mai fare l'ormeggio come in questo caso che non è segnalato l'ormeggio di poppa sulla riva frusta
Allegati
ormeggio a riva .JPG
ormeggio a riva .JPG (61.17 KiB) Visto 1852 volte

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Tecniche di conduzione del gommone, Rescue , Sicurezza in navigazione”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: mistelmistel e 4 ospiti