Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Consigli utili sul "fai da te" : Manutenzione del fuoribordo delle eliche , degli accessori nautici e dei rimorchi
Regole del forum
In questo Forum si inseriscono solo Topic che descrivono passo passo i nostri lavori "Fai da te" con lo scopo di fungere da apprendimento ed essere utili a tutti.
Non aprite Topic per porre domande.
I tutorial si possono aprire a puntate . Non si possono porre domande prima che l'autore non abbia completato il tutorial.
Specificare quando il tutorial viene suddiviso in più parti.
Un tutorial è un metodo di trasferimento delle conoscenze e può essere utilizzato come una parte di apprendimento .
Più interattivo e specifico di un libro o una lezione , un tutorial cerca di insegnare con l'esempio e fornire le informazioni per completare un determinato compito.
Avatar utente
Francomaffio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6263
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Francomaffio » 23/10/2018, 22:18

clauding76 ha scritto:
Cerri ha scritto:Faccio il bastian contrario :halo:
I prodotti chimici hanno due faccie della medaglia ,la prima arrivano subito al risultato che si vuole ,la seconda e che lasciano il segno sss_xxx-sss
Personalmente sono per prodotti naturali meno aggressivi,l'aceto il bicarbonato di sodio e il limone :wink:
Provate a prendere del bicarbonato di sodio mischiatelo con del succo di limone creando un'impasto e con una spugna mettetelo sul gambo del motore quello che presenta sempre aloni bianchi di calcare,lasciate agire e poi risciacquate ,fatemi sapere il risultato :wink:
Pulizia motore ,io prendo acqua piovana ci aggiungo aceto bianco e bicarbonato di sodio poi con una pompetta elettrica la mando in circolazione nel motore attraverso l'apposito attacco predisposto dalla suzuki per il lavaggio del motore.
Il motore torna come all'origine senza avere segni di corrosione da agenti chimici,e il prodotto che ho usato è biodegradabile al 100%. :d:


:iagree: :clap:
Azz. Non ti conoscevo come chimico Paolino.
I miei complimenti .
Non è che mi diventi anche vegano ora vero :ah:


Complimenti ad entrambi, al Cerri per le soluzioni chimiche ideate ed a Roby per la battuta, entrambi in formissima di questi tempi :ah:





Condividi



Bombard 380 - Zar 43 . MV 620

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9515
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Cerri » 24/10/2018, 1:16

Francuzzo così ci vuoi fare dai i consigli a sti ragazzi è ti prendono pure per il :a:
PERONDI BELUGA 19+ SUZUKI 115 CV
"Il buon sapere non fu mai scritto"

Avatar utente
ale70
Abituale
Messaggi: 2479
Iscritto il: 23/03/2010, 20:19
Gommone: Nuova Jolly Prince 23 Cabin
Motore: Honda BF 250
Località: Padova

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda ale70 » 24/10/2018, 7:53

Cerri ha scritto:Francuzzo così ci vuoi fare dai i consigli a sti ragazzi è ti prendono pure per il :a:



Solo perchè ti vogliamo bene...
"sembrerà paradossale ma la condizione per discutere è essere d’accordo"

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10909
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Blackfin » 24/10/2018, 7:57

Paoletto, parlando seriamente: hai potuto fare delle verifiche (simili a quelle mostrate da Uauaton) che (oltre all'oggettivo minor impatto ambientale del tuo sistema) diano un'idea visiva del risultato dei tuoi interventi di "pulizia profonda"? Sopratutto credo che l'aspetto chiave da curare sia la durata dell'applicazione della "tua" soluzione chimica
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 3317
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Uauaton V » 24/10/2018, 8:31

ale70 ha scritto:Generalmente lo risciacquo subito dopo ogni uscita con il tubetto raccordabile di cui è dotato, anch’io preferisco nn usare la cuffia perchè l’impressione che mi da lo yamaha è di richiedere più acqua per un corretto riempimento dell’impianto.
Il prossimo anno potrei dare una bella lavata interna con il viakal come hai mostrato...


la tua è un'ottima abitudine :clap: :clap: :clap: che viene raccomandata pure da Yamha
io trovo comodo fare il lavaggio al rientro con il doccino per 2 minuti e l'acqua ha anche un po di candeggina, l'anno scorso volevo fare la connessione fissa perchè un giorno persi la guarnizione per fortuna ne avevo alcune dietro perchè lo prevedevo che prima o poi sarebbe caduta, al ritorno a casa ne ho fatta una che non può più uscire e comunque porto la scorta, prima o poi quando ho un po di tempo faccio l'impiantino cosi schiaccio solo un interuttore e giro 2 rubinetti cosi non sconnetto niente e non ho le elettrovalvole che si possono guastare ( non è mai finita, debbo ancora fare il raddoppio della pompa di sentina che un mio chiodo fisso ).

Non tutti i mari hanno la nedesima salinità, 20 anni fa ho portato a casa un campione per analizzare la quantità di sali dell'acqua del mar morto ebbene li si che son cavoli amari, nell'acqua i sali erano il 67% ora credo siano moto di più visto che si sta abbastanza rapidamente asciugando.
Cosi è diverso far girare il motore in Sardegna o farlo girare in Grecia ( mmmmmm ma perchè i Greci tirano fuori subito i loro gommoni ? :ask: mmmmmm ) senza dubbio lo fanno ormai per abitudine ma mmmmmmmmm l'abitudine sarebbe da indagare meglio, certamente il gommone intero ringrazia anche se chi ne fa le spese è il carrello, e all'ora mi vien da chiedermi quale sia il bilancio spese finali :eek:

Ale quando si scrive è normale, mi aspettavo pittosto che ci fosse chi lo fa col prosecco :iagree: :ah: :ah: :ah:
ps. Scusate mi è venuta in mente una cosa rileggendo, recentemente sono stato a Izmir ooppure Smirne Turchia, li non si preoccupano tanto con quello che scaricano in mare il lavaggio è automatico
Allegati
Wiki_plot_04.jpg
Il mio canale Youtube: Uauaton

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9515
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Cerri » 24/10/2018, 10:51

Blackfin ha scritto:Paoletto, parlando seriamente: hai potuto fare delle verifiche (simili a quelle mostrate da Uauaton) che (oltre all'oggettivo minor impatto ambientale del tuo sistema) diano un'idea visiva del risultato dei tuoi interventi di "pulizia profonda"? Sopratutto credo che l'aspetto chiave da curare sia la durata dell'applicazione della "tua" soluzione chimica

Ciao Nicola se faccio quel tipo di intervento è perché risolvo il problema altrimenti non lo avrei scritto.
Piuttosto per togliere ogni tuo dubbio fai una prova semplice ,prendi un bollitore di acqua calda incrostato di calcare ci metti dentro dell'aceto lo lasci a mollo qualche ora poi verifica come ha reagito col calcare l'aceto. :wink:
Se vuoi maggiori certezze prendi il tuo termostato del mercury e mettilo in un bicchiere di aceto così vedi subito il risultato :d:
PERONDI BELUGA 19+ SUZUKI 115 CV
"Il buon sapere non fu mai scritto"

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10909
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Blackfin » 24/10/2018, 12:21

Cerri:
lo lasci a mollo qualche ora


Imho è qui il punto cruciale. A meno che tu non tenga in moto il fuoribordo per "qualche ora" come fai ad assicurarti che la soluzione con aceto e bicarbonato stia a contatto con "la parte alta" del motore? Parlo di quella che viene investita solo dopo che il termostato si è aperto, cioè a caldo. Dopo che spegni il motore, per gravità, la soluzione ricade giù nel recipiente di lavaggio attraverso le canalizzazioni di raffreddamento. Quindi il risultato di Uauaton (e mio con lo Yam 40/60) lo otterresti solo con ripetuti e frequenti lavaggi con soluzione acetica.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9515
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Cerri » 24/10/2018, 12:35

Nicola toglilo il termostato così non hai dubbi poi lo rimetti.
PERONDI BELUGA 19+ SUZUKI 115 CV
"Il buon sapere non fu mai scritto"

Avatar utente
Vincenzo
Abituale
Messaggi: 2600
Iscritto il: 05/05/2005, 22:42
Gommone: MAR.CO Twentytree
Motore: Honda 225cv 4t
Località: Perugia

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Vincenzo » 24/10/2018, 17:27

Grazie Uauaton per le indicazioni su come realizzare il "preservativone" :bene: ... ho sempre avuto l'intenzione di realizzarlo, ma per pigrizia e poco tempo sono mai passato alla fase esecutiva! Ora, grazie alle tue misure, sarà uno scherzo istruire un telonista.
Usavo lo stesso metodo con il famoso "rimessello" ma per motori più piccoli: minimo ingombro, trasportabilità e certezza di ottimo pescaggio delle prese d'acqua del motore :clap:

Confermo assoluta validità del suggerimento di Cerri ;-) Ho sempre usato la soluzione bicarbonato/aceto per eliminare il calcare dal gambo motore, trim elica ecc. (in verità non avevo mai pensato di usarlo per il lavaggio interno) e anche per l'attrezzatura subacquea, con ottimi risultati :bene:

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 3317
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Uauaton V » 24/10/2018, 18:56

vi farò ridere ma è pura verità: sdrammatizziamo un po
nel 1978 in Jugoslavia un mio amico ebbe problemi con il raffreddamento del motore e dalla spia aveva smezzo di zampillare, li dove eravamo non vi era nulla, nulla nulla e chi incontravamo girava nudo, figuriamoci l'olio per miscela ma questa la racconto alla fine.
L'amico lavorava in borsa esperienza 0 sapeva solo tirare la fune per l'avviamento, ed era matto completamente li ci andava per ritrovare la pace e abbandonare lo stress, mi venne in mente che avevo visto nella taverna Pepsi a gogo e anche noi nel frigo ne avevamo cosi si provo con l'unica cosa che laggiù non mancava, ( comunque non ne usammo molte forse non oltre 3 bottiglie da un litro e mezzo ) tramite il termostato che abbiamo tolto in due giorni interi si rimise a gocciolare ( stavamo per abbandonare cosi ogni tanto lo sdraiavamo per far uscire quella che era dentro esaurita e ricominciare ) la fortuna voleva che il termostato era in verticale nel punto più alto del motore cosi faceva da imbuto e battente.

Con l'olio andò diversamente, sempre lui :eek: non aveva portato neppure un litro cosi dividemmo l'olio e i motori funzionarono regolarmente per un mese intero a1% i motori erano un 40 Evinrude il mio era usato ed era delle guardie del parco del Ticino quindi aveva girato sempre in acqua dolce e a basso regime, quello del mio amico un 20 Johnson, io al rientro lo feci controllare mi cambiarono un pistone e la biella ci girai ancora 2 anni, mentre il motore del mio amico lo rese per prenderne uno nuovo, poi con gli anni imparai a non frequentare certe compagnie quando un'altro amico con il Carniti mi rovinò le vacanze in Sardegna scusate l'OT

Negli Stati Uniti, la Pepsi è fatta con acqua gassata, sciroppo di mais ad alto fruttosio , color caramello , zucchero , acido fosforico , caffeina , acido citrico e aromi naturali . Una lattina di Pepsi (12 once) contiene 41 grammi di carboidrati (tutti derivati ​​da zuccheri), 30 mg di sodio , 0 grammi di grassi , 0 grammi di proteine , 38 mg di caffeina e 150 calorie . [51] [52]La Pepsi ha 10 calorie in più e 2 in più di zucchero e carboidrati rispetto alla Coca-Cola. La Pepsi senza caffeina contiene gli stessi ingredienti ma senza caffeina.
ma occhio
Il mio canale Youtube: Uauaton

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10909
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Blackfin » 21/11/2018, 12:38

Quest'anno ho finalmente messo in funzione il mio Mercury 150 EFI ma, per mancanza di tempo, ero privo del tubo necessario per fare il (consueto per me con i precedenti motori) lavaggio ad ogni uscita, perciò mi auto frusta . Ho totalizzato 41 ore di funzionamento e ho pensato, senza arrivare al lavaggio radicale con anticalcare di cui ho parlato sopra, di far fare una "SPA" (dal latino salus per aquas) al mio fuoribordo. Magari sbagliando sono convinto che i depositi di sale marino nei condotti di raffreddamento siano più facilmente attaccabili di quelli di calcare dovuto alla circolazione di acque dolci ma dure (come quelle che eroga l'acquedotto della mia cittadina e che mi ha portato a dotarmi di un addolcitore domestico).
Per questo con (per me) modica spesa mi sono procurato un centinaio di litri di acqua demineralizzata (mi è stato garantito con conducibilità elettrica pressochè pari a 0) e, grazie anche al suggerimento di Stan, mi sono attrezzato acquistando sul web un validissimo serbatoio pieghevole per la raccolta di acque piovane. Contiene 200 lt. max ma, grazie ad una pedana che mi sono costruito e al volume occupato dal piede e dal gambo del motore ne sono sufficienti circa 130 per portare il livello dell'acqua fino alla piastra anticavitazione. Pensando di fare cosa gradita ho realizzato un breve filmato:



https://youtu.be/RQLclBXIRh4

Il lavaggio è durato circa un'ora, dopo 40 minuti ho alzato il regime a 1000 giri (anche per far lavorare meglio la pompa dell'olio). Alla fine la temperatura dell'acqua è arrivata a 70°C.

temperatura max lavaggio motore.jpg


La benzina consumata è stata pari a 1,9 lt. .
Posso dire, ad una valutazione "a vista" che l'acqua utilizzata, inizialmente cristallina, alla fine aveva cambiato radicalmente aspetto con presenza di grumi superficiali e schiuma, il che mi fa pensare che l'effetto sia stato quello desiderato.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2316
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda lupo.lesso » 21/11/2018, 13:00

Ottimo Nicola, il bidone pieghevole poi assai funzionale
trainista convinto, anzi, fissato!

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9515
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Cerri » 21/11/2018, 13:59

Blackfin ha scritto:Quest'anno ho finalmente messo in funzione il mio Mercury 150 EFI.


ERA ORA di fatto, ma anche è il nome del tuo gommone :rofl:


Blackfin ha scritto:Ho totalizzato 41 ore di funzionamento e ho pensato, senza arrivare al lavaggio radicale con anticalcare di cui ho parlato sopra, di far fare una "SPA" (dal latino salus per aquas) al mio fuoribordo. Magari sbagliando sono convinto che i depositi di sale marino nei condotti di raffreddamento siano più facilmente attaccabili di quelli di calcare dovuto alla circolazione di acque dolci ma dure (come quelle che eroga l'acquedotto della mia cittadina e che mi ha portato a dotarmi di un addolcitore domestico).


Ma hai navigato sul mar morto per avere un forte deposito di salinità dopo cosi poche ore di moto :ask:


Blackfin ha scritto:Il lavaggio è durato circa un'ora, dopo 40 minuti ho alzato il regime a 1000 giri (anche per far lavorare meglio la pompa dell'olio). Alla fine la temperatura dell'acqua è arrivata a 70°C.

Non capisco ma la pompa dell'olio essendo a ingranaggi ha bisogno di lavorare meglio ad alte velocità :ask:
Un consiglio fai una ricerca a quali temperature si inizia a formare e quindi a depositare il calcare :sleep:


Blackfin ha scritto:Posso dire, ad una valutazione "a vista" che l'acqua utilizzata, inizialmente cristallina, alla fine aveva cambiato radicalmente aspetto con presenza di grumi superficiali e schiuma, il che mi fa pensare che l'effetto sia stato quello desiderato.


:ask: ma hai tenuto conto dei gas di scarico :wall:
PERONDI BELUGA 19+ SUZUKI 115 CV
"Il buon sapere non fu mai scritto"

Avatar utente
Gian
Abituale
Messaggi: 6718
Iscritto il: 31/10/2011, 16:29
Gommone: LED590
Motore: Yamaha F 100 AETL
Località: Trento
Contatta:

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Gian » 21/11/2018, 17:17

Interessante post che mi ero perso.

:bene: :bene:
:d: Gian

ImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine

Gozzetto vtr 4.00 johnson 4cv - Quicksilver 340 Mercury 15 cv --- Marshall M40S Honda Bf20 --- Ondina 5.05 Yamaha F40 --- LED 590 + Yamaha 100

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 3317
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Uauaton V » 21/11/2018, 17:38

Blackfin ha scritto:Quest'anno ho finalmente messo in funzione il mio Mercury 150 EFI ma, per mancanza di tempo, ero privo del tubo necessario per fare il (consueto per me con i precedenti motori) lavaggio ad ogni uscita, perciò mi auto frusta . Ho totalizzato 41 ore di funzionamento e ho pensato, senza arrivare al lavaggio radicale con anticalcare di cui ho parlato sopra, di far fare una "SPA" (dal latino salus per aquas) al mio fuoribordo. Magari sbagliando sono convinto che i depositi di sale marino nei condotti di raffreddamento siano più facilmente attaccabili di quelli di calcare dovuto alla circolazione di acque dolci ma dure (come quelle che eroga l'acquedotto della mia cittadina e che mi ha portato a dotarmi di un addolcitore domestico).
Per questo con (per me) modica spesa mi sono procurato un centinaio di litri di acqua demineralizzata (mi è stato garantito con conducibilità elettrica pressochè pari a 0) e, grazie anche al suggerimento di Stan, mi sono attrezzato acquistando sul web un validissimo serbatoio pieghevole per la raccolta di acque piovane. Contiene 200 lt. max ma, grazie ad una pedana che mi sono costruito e al volume occupato dal piede e dal gambo del motore ne sono sufficienti circa 130 per portare il livello dell'acqua fino alla piastra anticavitazione. Pensando di fare cosa gradita ho realizzato un breve filmato:
Il lavaggio è durato circa un'ora, dopo 40 minuti ho alzato il regime a 1000 giri (anche per far lavorare meglio la pompa dell'olio). Alla fine la temperatura dell'acqua è arrivata a 70°C.
temperatura max lavaggio motore.jpg

La benzina consumata è stata pari a 1,9 lt. .
Posso dire, ad una valutazione "a vista" che l'acqua utilizzata, inizialmente cristallina, alla fine aveva cambiato radicalmente aspetto con presenza di grumi superficiali e schiuma, il che mi fa pensare che l'effetto sia stato quello desiderato.

:clap: :clap: :clap:
(mi è stato garantito con conducibilità elettrica pressochè pari a 0) peccato che non hai controllato la densità alla fine dato che all'inizio i dati li avevi, sarà per la prossima :bene: :wink: :clap: :clap: :clap:
Il mio canale Youtube: Uauaton

desmogabri
Attivo
Messaggi: 175
Iscritto il: 24/09/2018, 14:58
Gommone: JOKER BOAT CRUISER 520
Motore: Yamaha F50 AETL
Località: Ancona

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda desmogabri » 21/11/2018, 19:25

Comunque il Mercury 150 gran motore, non si sente.

Jackie
Attivo
Messaggi: 123
Iscritto il: 15/09/2018, 13:56

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Jackie » 17/11/2019, 15:20

A che percentuale va diluito per 80 litri di acqua demineralizzata grazie poi cosa usare viakal, calgon ho anche le pastiglie che si usano per lavatrice

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 3317
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Uauaton V » 18/11/2019, 12:19

Jackie ha scritto:A che percentuale va diluito per 80 litri di acqua demineralizzata grazie poi cosa usare viakal, calgon ho anche le pastiglie che si usano per lavatrice

se leggi tutto trovi le varie soluzioni

però sarei tentato di metterci nel rimmessello i pesciolini di acqua dolce Garra Rufa che nuotano nei fiumi e nei laghi della Turchia, da anni sono in uso in vari centri che si fanno pagare bene ( pago e gli do da mangiare ) :ah: :ah: :ah:
images.jpg
images.jpg (6.05 KiB) Visto 3883 volte
fish-pedicure-1530634505.jpg
Il mio canale Youtube: Uauaton

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 3317
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Uauaton V » 12/01/2020, 16:39

Cerri ha scritto:
Jonathan ha scritto:se eventualmente non si vuole usare un anticalcare, vi consiglio di usare del normalissimo "ACETO" costa meno,
e non causa problemi. e come disincrostante funziona molto meglio :bene: provare per credere :wink:

:bene: Lo uso da anni per tutte le situazioni dove c'è bisogno di disincrostare,ferri da stiro,caldaie,pertole ecc.. toglie il calcare e non interagisce sui materiali :wink:


Nella vita bisogna saper cambiare se pensi di aver trovato chi ha fatto una esperinza che reputi corretta

e quanto fa Cerri usando l'aceto, che è sicuramente meno costoso e certamente meno pericoloso del Viacal, che per mia abitudine uso da anni senza aver rilevato comunque danni, di certo non arrecherò danni alla biancheria se ne viene a contatto.

Nascerà un nuovo problema in quanto chi mi incontrerà nell'immediato mi chiederà quanti bottiglioni mi sono fatto :ah: :ah: :ah:

Il prossimo anno prima del rientro o subito dopo farò il lavaggio con aceto sempre con motore in moto e sacca, spero di ricordarmi di fare foto prima durante e dopo, ovviamente mi stamperò un foglio lo platificherò e lo posizionerò all'interno del motore per ricordarmelo visivamente ma me lo scriverò pure sul cell. per essere certo di ricordarmelo.
A dire il vero per confrontare i due prodotti bisognerebbe aspettare tre mesi di Grecia come le foto che ho pubblicato, ma facendo le foto prima e poi so valutare ugualmente l'efficacia di quanto mi accingo a fare :ok: :ceer:
intanto allego le foto del fine lavaggio 2019, poi dopo le vacanze 2020 seguiranno le altre
IMG_5738.jpg
1 fine lavaggio anno 2019 Yamaha 350
IMG_5738.jpg (126.3 KiB) Visto 3542 volte
IMG_5739.jpg
2 fine lavaggio anno 2019 Yamaha 350
IMG_5739.jpg (107.78 KiB) Visto 3542 volte
Il mio canale Youtube: Uauaton

Jackie
Attivo
Messaggi: 123
Iscritto il: 15/09/2018, 13:56

Re: Lavaggio "speciale" fuoribordo e manutenzione di fine stagione

Messaggioda Jackie » 12/01/2020, 21:46

Uauaton V lavaggio con aceto?

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Le Guide "fai dai te" Su fuoribordo , eliche , accessori e parti meccaniche in genere”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti