E infine venne il varo

Le Avventure, le Navigazioni, le Crociere, i Raid , le Vacanze e le foto dei nostri gommoni durante le nostre attività ACQUATICHE
Psicogiova
Attivo
Messaggi: 197
Iscritto il: 04/09/2019, 22:02
Gommone: Honwave T38
Motore: Tohatsu MFS18B

E infine venne il varo

Messaggioda Psicogiova » 30/05/2020, 17:47

Ciao a tutti.
Oggi per me è una giornata memorabile: son riuscito a varare Gumball al porticciolo del Chioma!!!! )212(
Un'emozione davvero incredibile che voi conoscete già, ma che a 40 anni non pensavo di vivere come un adolescente.
È andato tutto bene, anche se oggi ho fatto un giretto giusto nella zona antistante l'uscita del porticciolo, per fare pratica.
Previsioni meteomare: sole, mare calmo, vento debole...condizione ideale, attesa da giorni.
Avevo l'adrenalina a palla e concentrazione a mille, quindi non ho fatto molte foto e non ho rilevato molti dati. Rimando tutto alle prossime volte.
Inoltre, appena arrivato ho trovato il responsabile del circolo di pesca che c'è al Chioma (lo scivolo però è pubblico per alcune ore al giorno) con la luna storta ed era inc...ato col mondo, mi ha pure trattato in modo anche troppo brusco :shock: ...ma non solo me, tutti quelli che stamani avevano deciso di usare lo scivolo...vai a sapere che aveva. Questo ha aumentato l'ansia da prestazione, ma sono riuscito a mantenere la calma.
Preparato il gommino l'ho messo in acqua, seguendo le indicazioni precisissime (e alcune nemmeno pensate da parte mia) del buon LeoF che mi ha fatto una mini lezione di nautica per principianti al telefono proponendosi in tal senso con una gentilezza incredibile e lasciandomi per questo senza parole (grazie mille!!! :D ).
Quindi preparata barbetta e codetta con gioco di cime dalla banchina, procedo con l'accosto all'inglese per caricare tutto. Moglie e figlio, inizialmente a terra.

Accosto.jpg
Accosto.jpg (42.58 KiB) Visto 867 volte


Salgo a bordo e già trovo il mezzo molto stabile, oltre le più mie rosee aspettative.
Allaccio il laccetto, metto in moto e a gas al minimo esco dal porticciolo.

Laccetto.jpg
Laccetto.jpg (27 KiB) Visto 867 volte


Esco di prua (Leo per farlo di poppa ero troppo emozionato) e già il calore del sole mi rilassa e la brezza del mare mi ossigena il cervello, fatto sta che ho preso il largo con una pace nel cuore davvero inaspettata.

Uscita porticciolo.jpg
Uscita porticciolo.jpg (23.93 KiB) Visto 867 volte


Arrivo alla giusta distanza dalla costa levo del tutto il gas, mi fermo col motore in folle...respiro, il mare che mi dondola sembra dirmi “tranquillo, ti tengo, per oggi ti concedo di andare sereno” e allora inizio ad accelerare molto gradualmente e dopo un po' arrivo a metà manetta. Il gommone si impenna subito, ma non troppo (ovviamente ho messo serbatoio circa a metà e tutti i borsoni a prua, ma il 18 cv si è dato subito da fare). La visuale davanti resta comunque libera. Faccio alcune prove di ripartenza e fermata per valutare l'abbrivio e lo stop che risulta quasi immediato.
Effettivamente come avete già più volte descritto sul forum essendo un chiglia pneumatica si appoppa un bel po', ma questo per lo meno mi permette un arresto in breve distanza.
Provo qualche virata e il gommone non si scompone per nulla. Devo dire che mi ha dato un senso di tranquillità e stabilità notevole. Ogni tanto si sente l'acqua sotto i piedi che deforma leggermente il paiolato, ma con mare calmo, non da pensiero. In alcuni punti trovo onde, lunghe, ma non alte e frangenti, provo a “surfarle” in una direzione e prenderle di "mascone" nell'altra. Il gommo risponde bene, ma (come avete sempre scritto) necessita di frequenti correzioni per tenere una rotta un minimo costante. Le onde aumentano in altezza (ovviamente alte per me) e inizio a sbattere un po', in un paio di occasioni anche parecchio, ma non mi scompongo nè io, nè il gommolo.
Guardo la scia che si pulisce sempre più con i due baffi regolari....sono in planata...credo...
Mi vengono in mente tante delle cose lette per mesi sul forum, tutti i consigli vostri, tutte le indicazioni e le descrizioni dei vostri raid.
E di fatto eravate con me!!!

GeM.jpg
GeM.jpg (27.8 KiB) Visto 867 volte


Prometto che troverò una collocazione migliore per il guidone.
Giro così un'oretta.
Poi me la sono sentita di caricare la famiglia a bordo. Rientro al porticciolo e riesco a fare anche un accosto del quale mi sono sorpreso io stesso arrivando di prua, virando di 180 gradi e togliendo gas (io la chiamerei derapata) il gommo da solo si è accostato al centimetro (un gran bel c..o), volevo farlo, ma non so nemmeno io come sono riuscito a farlo. Lancio le cime a moglie e figlio, fermo il mezzo e scendo un attimo a fumarmi una sigaretta. Lì ho notato che mi tremavano le mani dall'emozione mista a stanchezza (Oh, è fatica!!! Ma che goduria).
Mi riprendo e si parte. Più o meno facciamo un giro analogo. Più carichi noto subito come il motore faccia più fatica, ma spinge senza problemi...se do gas, lui risponde al comando...Ovviamente vado calmo, calmo.
Accendo navionics (fino ad allora spento per non aver troppe distrazioni) giusto per vedere un po' di velocità. Accelero un pelino, ma non ho superato i 13 nodi, per volontà. Da solo, prima credo di essere andato molto più veloce, ma non saprei quanto, la prossima volta ci provo.
Vi mostro la foto di una scia che però non è al top, non essendo arrivato, in quel momento in planata piena che con la famiglia a bordo, in quel momento, non era tra i miei pensieri.

Scia.jpg
Scia.jpg (29.92 KiB) Visto 867 volte


Tutti sereni e tranquilli si continua.
Il mare, però, dopo mezz'ora inizia a incresparsi un po', onde corte e un poco frangenti con vento che si alza dal mare ed arriva anche a raffiche. Si sbatte un po', ma si resta tranquilli, ovviamente sempre in zona e non molto lontani. Così, dopo un'altra mezz'oretta decido di fare rientro. Anche in questo caso riesco a fare un accosto decente, non come quello di prima, che credo non mi riuscirà mai più nella vita, ma senza problemi.
Scendo soddisfatto, felice e stanco. Per 2-3 ore mi son dimenticato di tutto, beghe varie, coronavirus, lockdown...insomma una vera psicoterapia.
Unica nota dolente: con le ruote di alaggio ho faticato non poco a tirar su il gommone sullo scivolo perchè al chioma c'è uno scalino maledetto...alla fine, però ce l'ho fatta. :shock:
Caricato tutto e tornati a casa...una birra...che voglio condividere con voi (sullo sfondo l'auto con il gommone piegato sopra le barre).

Birra.jpg
Birra.jpg (45.33 KiB) Visto 867 volte


:pro: per tutto il supporto e i consigli dati e per tutta la pazienza che avete e l'accoglienza che date anche ai principianti come me.
Spero di cuore di potervela offrire di persona un giorno!!! Buon mare a tutti!!!
Giovanni.





Condividi



Ciò che la terra divide il mare unisce

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Gobbi570
Attivo
Messaggi: 172
Iscritto il: 21/04/2019, 19:41
Barca: Rio 550 Onda
Motore: Mercury 40 Pro
Località: Umbria

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Gobbi570 » 30/05/2020, 18:13

Complimenti :pro:

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 16303
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 250 Optimax XS
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Akeswins » 30/05/2020, 18:28

Bravo :pro:
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 250 Optimax XS , ex Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 15012
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Saxthemax » 30/05/2020, 18:39

Perfetto!
Bel resoconto. Tranquillo che d'ora in poi è tutto in discesa...

:rofl:
i miei gommoni....
Immagine

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


mezzomarinaio90
Attivo
Messaggi: 234
Iscritto il: 15/03/2016, 17:28
Gommone: Marshall M100
Motore: suzuki df115
Località: Crotone

Re: E infine venne il varo

Messaggioda mezzomarinaio90 » 30/05/2020, 19:35

Complimenti per il bel resoconto e per l'entusiasmo :pro:
LeoF è sempre molto gentile, anche io ho avuto modo di fare con lui una chiacchierata telefonica e di mare ne parla sempre con entusiasmo :bene:

Avatar utente
Strosek
Abituale
Messaggi: 520
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Strosek » 30/05/2020, 19:44

:clap: :clap: :clap:

Avatar utente
Francomaffio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5614
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Francomaffio » 30/05/2020, 22:08

:bene: :clap:
Bravo!
:pro:
Bombard 380 - Zar 43 . MV 620

Avatar utente
Leo F
Abituale
Messaggi: 1150
Iscritto il: 10/10/2011, 17:24
Gommone: Akes 22' walkaround by AQA
Motore: Yamaha F200FETX
Località: Firenze

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Leo F » 31/05/2020, 0:50

Grande Giova!
La prossima birra te la farai direttamente in mare!

Avatar utente
Leo F
Abituale
Messaggi: 1150
Iscritto il: 10/10/2011, 17:24
Gommone: Akes 22' walkaround by AQA
Motore: Yamaha F200FETX
Località: Firenze

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Leo F » 31/05/2020, 0:50

mezzomarinaio90 ha scritto:Complimenti per il bel resoconto e per l'entusiasmo :pro:
LeoF è sempre molto gentile, anche io ho avuto modo di fare con lui una chiacchierata telefonica e di mare ne parla sempre con entusiasmo :bene:


Grazie Davide!

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10372
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Blackfin » 31/05/2020, 8:11

Grazie a Giova per il dettagliato resoconto che ci ha fatto rivivere le (ormai lontane e quasi dimenticate) emozioni del primo varo. Grazie anche a Leo per l'appassionata opera di supporto tecnico e morale nei confronti dei neofiti. :bene:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5456
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Paolo62 » 31/05/2020, 9:34

Bella.....bellissima la prima uscita !! Complimenti !!
ti chiederei di verificare solo una cosa.... ho visto che hai usato l'anello di prua per l'ormeggio. Corretto, in linea di principio. Dovresti guardare sul libretto del gommone se quello è il punto previsto per tale scopo. Sul mio smontabile, infatti, non era così. Per tale scopo erano infatti stati previsti i 2 anelli ai 2 masconi. Se si osservava il loro fissaggio, infatti, era molto più robusto di quanto non fosse quello dell'anello di prua. Nel caso del mio, che era un Quicksilver, avevo messo una cima che partiva da ogni anello del mascone e si congiungeva in corrispondenza dell'anello di prua. Non le facevo passare all'interno dell'anello, ma ne ho ricavavo un anello che si collocava in posizione centrale e che tiravo a bordo durante la navigazione e mettevo in acqua sia per l'ormeggio che per il carico sul carrello.

Purtroppo ho solo una foto, neanche troppo chiara per specificare questo. Vedi la cima nera a spie rosse che arriva dai lati e diventa doppia, appoggiata sul tubolare. Quella cima doppia forma un anello al quale applicavo il verricello per l'alaggio sul carrello e le eventuali cime di ormeggio, come anche l'ancora.

Ribadisco che questo era necessario sul mio perchè era indicato che l'anello di prua non era adatto ad assolvere la funzione di ormeggio. Se sul libretto del tuo gommone invece è scritto che l'anello di prua va utilizzato per quello allora il mio diventa un discorso non applicabile.

_0009.jpeg
_0009.jpeg (144.64 KiB) Visto 746 volte
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

Psicogiova
Attivo
Messaggi: 197
Iscritto il: 04/09/2019, 22:02
Gommone: Honwave T38
Motore: Tohatsu MFS18B

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Psicogiova » 31/05/2020, 10:20

Grazie a tutti davvero.
Riflettendo sul meteomare di ieri devo dire la verità che non era poi così calmo. Mi sono andato a rivedere alcuni video sul forum di mare davvero calmo e mi verrebbe da azzardare di dire che forse era poco mosso e a tratti anche mosso. È strano perché cambiava davvero nel giro di poco e in base al punto in cui ero.
Ora mi dedicherò a studiare come organizzare meglio spazi e bagagli che ieri ho disposto un po' alla meglio sapendo che non avrei girato per molto e lontano.

Paolo62 ha scritto:ti chiederei di verificare solo una cosa.... ho visto che hai usato l'anello di prua per l'ormeggio. Corretto, in linea di principio. Dovresti guardare sul libretto del gommone se quello è il punto previsto per tale scopo.
_0009.jpeg


Paolo sono andato subito a controllare sul manuale perché a dire il vero non l'avevo fatto. Il maniglione di prua è per ormeggio e i due ai masconi per traino. Grazie del consiglio e della tua descrizione già chiara a parole.
Tra l'altro la prossima volta proverò quella che mi sono appuntato come "Tecnica Paolo62": lancio il salvagente e provo l'avvicinamento!!!
Ora tra 2 settimane...3 giorni in zona argentario e farò di nuovo pratica...a meno che non mi scappi una voglia impellente il prossimo fine settimana per un'uscita in giornata, già ripartirei ora!!! :D
Ciò che la terra divide il mare unisce

criand
Abituale
Messaggi: 1402
Iscritto il: 06/01/2012, 16:12
Gommone: in attesa
Motore: in attesa
Località: Parma

Re: E infine venne il varo

Messaggioda criand » 31/05/2020, 11:16

Bravissimo è stato un piacere leggere il tuo primo varo complimenti :clap:

Avatar utente
Strosek
Abituale
Messaggi: 520
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Strosek » 31/05/2020, 12:34

Psicogiova ha scritto:Grazie a tutti davvero.
Riflettendo sul meteomare di ieri devo dire la verità che non era poi così calmo. Mi sono andato a rivedere alcuni video sul forum di mare davvero calmo e mi verrebbe da azzardare di dire che forse era poco mosso e a tratti anche mosso. È strano perché cambiava davvero nel giro di poco

Ecco, questa descrizione del mare mi pare più coerente.

Psicogiova
Attivo
Messaggi: 197
Iscritto il: 04/09/2019, 22:02
Gommone: Honwave T38
Motore: Tohatsu MFS18B

Re: E infine venne il varo

Messaggioda Psicogiova » 31/05/2020, 13:14

Infatti me ne sono accorto. Quelle scritte all'inizio del mio post erano le previsioni di windsea...poi mi son reso conto sul posto che, almeno in quel punto, non era così o per lo meno, all'inizio ni, poi dopo no.
Non l'ho percepita come condizione difficoltosa e probabilmente non lo era, ma mutevole sì.
È anche vero che, per chi non ha esperienza, valutare la navigabilità del mare da terra è difficile a meno di grosse evidenze. Per quanto possa servire lo ribadisco anche io, come sempre scrivete voi, per i neofiti come me che magari leggeranno queste righe. Questo, infatti, credo sia la cosa principale su cui fare esperienza più in fretta possibile per evitare rischi e sottovalutazioni.
Ciò che la terra divide il mare unisce

Avatar utente
gig72
Attivo
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/08/2013, 21:00
Gommone: nuova jolly prince 21
Motore: suzuki 175
Località: Modena

Re: E infine venne il varo

Messaggioda gig72 » 31/05/2020, 20:49

)212( Bravo, così si fa )212(
Ora saranno solo soddisfazioni e belle esperienze.
Il team del Gig :d:
La cosa più deliziosa non è non avere nulla da fare. E' avere qualcosa da fare e non farla.
Oggi non faccio niente perchè ieri non ho fatto niente ma non avevo finito

Avatar utente
JEBO
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10519
Iscritto il: 08/01/2009, 21:53
Gommone: MAR SEA 100 CM.
Motore: MERCURY 115HP. 4T.
Località: BOLOGNA- 6 Settembre 1942
Contatta:

Re: E infine venne il varo

Messaggioda JEBO » 01/06/2020, 11:39

)s( complimenti per l'entusiasmo del primo varo :ceer:
ma, vedrai che anche tutti gli altri avranno un ....qualcosa che ti faranno amare sempre più il mare,............ visto dal largo :bene:
contraccambio la birretta :pro:
Ps.
mi raccomando lo stacco di sicurezza sempre ben allacciato al polso :wink:
Lomac 2001- Marshall 60- Marshall 80 ( il 4,40 poi il 4,60 ) - Marshall 90 - Marsea 100. " You only live twice....one life for you, and one for your dreams " canale youtube mauro.mezzinivideo

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Le Avventure, i Raduni e gli incontri in mare, i Raid e le foto dei nostri gommoni in navigazione”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: gambocat e 3 ospiti