Evinrude lancia il 3-cilindri E-TEC G2

Parliamo di eliche e motori fuoribordo. Tuning e manutenzione meccanica del fuoribordo
zikiki
Abituale
Messaggi: 762
Iscritto il: 01/04/2012, 18:49
Gommone: Bat 660 Indian
Motore: Mercury optimax 150
Località: roma

Re: Evinrude lancia il 3-cilindri E-TEC G2

Messaggioda zikiki » 14/06/2019, 15:18

LuigiMass ha scritto:Passa parola finché vuoi, ma uno dei venti sono stato io: E-TEC 90 hp 3 cyl, dopo 90 ore sostituiti 2 iniettori su 3. Un amico con 2x250 su Saver 10.5 wa 12 iniettori su dodici... Non ti dico la sua gioia...


Beati voi :ah:

Io ho grippato che ne avrà avute si è no 50 di ore

:ah:





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1865
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Evinrude lancia il 3-cilindri E-TEC G2

Messaggioda KOSLINE » 14/06/2019, 17:36

Uauaton V ha scritto:Piccola considerazione che il 90% dei motori in America gira sui grandi laghi o fiumi, :wink: al mare e sempre gli Americani, preferiscono Mercury e Yamaha per quanto riguarda i fuoribordo :bene:



E cosa cambia questo con ad esempio affidabilità elettronica di cui parlavamo prima ? :roll:

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 242
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Evinrude lancia il 3-cilindri E-TEC G2

Messaggioda Strosek » 14/06/2019, 18:34

L'affidabilità è un dato statistico, quindi andrebbe fatto su un campione abbastanza ampio e naturalmente per noi non è semplice capirlo. Inoltre andrebbero analizzate meglio le cause delle rotture ed anche i periodi, a volte succede che sono alcune annate di motori sono più difettose di altre. Per esempio, gli iniettori etec. Si è rotta la parte elettrica o quella meccanica? E se sì, cosa? Ad esempio (ma giusto un esempio), gli iniettori ad alta pressione sono molto più sensibili alla qualità del combustibile. Quando nelle auto è diffusa la tecnologia common rail inizialmente ci sono state molte rotture di pompe ed iniettori dovute al fatto che i filtri del gasolio non erano stati progettati per le alte portate di gasolio tipiche del common rail (200l/h invece che 50) o, anche, non esistevano sensori di livello di acqua. Col tempo poi le tecnologie evolvono.
Ripeto, non voglio difendere nessun produttore, dico solo che sarebbe interessante capire qualcosa di più.
Sicuramente gli iniettori Evinrude sono più delicati di quelli normali perché si attivano il doppio delle volte rispetto ai 4t e funzionano a pressione più alta, oltre ad avere una tecnologia tutta loro.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Eliche & Motori”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Barrotta Giacomo e 59 ospiti